«

»

nov 30 2012

Week end al cinema

Ecco i consigli di “Nichelino città” per un week  end al cinema. Nel fine settimana si conclude il “Torino Film Festival”, un’edizione riuscita (questione Ken Loach a parte) e dai grandi numeri. In sala è, invece, uscito “Di nuovo in gioco”, di Robert Lorenz, con Clint Eatswood, regista di assoluta qualità ma qui solo come attore/produttore; Gus, un anziano talent-scout del baseball non si rassegna alla “rottamazione” e inizia una nuova avventura, riconciliandosi anche con la figlia; un’icona del cinema per un pellicola piacevole  ma leggermente al di sotto delle attese. Tratto da una storia vera, “Argo”, di e con Ben Affleck: al tempo della rivoluzione di Khomeini, la Cia deve escogitare un piano per liberare i diplomatici americani: suspense, realismo, lucidità d’analisi e ottime interpretazioni per un film ben orchestrato.  “Il sospetto”, di Thomas Vinteberm uno dei padri del “Dogma” danese: un insegnante viene accusato da una bambina di moleste sessuali, e l’intera comunità si scatena contro l’uomo; film ossessivo e crudele, ben interpretato. “Oltre le colline”, di Cristian Mungiu, premiato al Festival di Cannes: la storia dell’amicizia di due donne cresciute in un orfanotrofio; ora una vine in un monastero…; intensa vicenda di paura e amore,.ben raccontata e scandita.  “La sposa promessa“: a Tel Aviv, la giovane Shira è innamorata di un suo coetaneo ma la famiglia vuole accassarla con il cognato vedovo e padre; è la vita vista con gli occhi di una  comunità religiosa piutttso chiusa.  “Venuto al mondo”, di Sergio Castellito, tratto da un racconto di Margeret Mazzantini e con Penelope Cruz; a Sarajevo, torna Gemma sui luoghi del conflitto e che videro la sua storia d’amore con Diego; una trama di passione e crudeltà rappresentata con un piglio asciutto. “Paris-Manhattan”, di Sophie Lelloiche: una giovane farmacista, bella, single e cinefila, non trova l’uomo giusto fino quando conosce Victor che nulla sa di Woody Allen; simpatica, divertente, sognante e con un finale a sorpresa. Lo spettacolare “Skyfall” di Sam Mendes, con Daniel Craig nei panni del risorto agente 007 in missione in Turchia per salvare il suo capo: film: perfetto per gli amanti del genere. “Amour” di Michaele Aneke, Palma d’Oro all’ultimo Festival di Cannes. La storia di un’anziana coppia di musicisti; lei si ammala gravemente e lui la accudisce con amore infinito; un capolavoro e grande accoppiata di attori (Isabelle Huppert e Jean Louis Trintignant). Antonio Infuso

Switch to our mobile site