«

»

mag 14 2014

Vino rosso e cioccolata non sarebbero anticancro

vino rosso(Antonio Infuso). Chi ci capisce più niente. Un recente studio americano sembrerebbe smentire le proprietà antitumorali e cardiocircolatorie di vino rosso e cioccolata. Al contrario di quanto si è detto e scritto fino ad ora, il resveratrolo, antiossidante contenuto nel vino rosso, nell’uva e nella cioccolata, non migliorebbe la salute e non proteggerebbe dalle patologie cardiache, infiammatorie e dal cancro. Lo sostengono i ricercatori della Johns Hopkins university school of medicine di Baltimora che, in una ricerca pubblicata su Jama Internal Medicine, smentiscono le virtù della sostanza. E lo fanno studiando una fetta di popolazione italiana avvezza a bere vino rosso di ottima qualità e ricco di resveratrolo, circa 800 uomini over 65 abitanti dell’area del Chianti. Sul campione il consumo di vino rosso non ha svolto alcun effetto protettore nei confronti di patologie cardiache e cancro. Gli studiosi, in questo modo, smentiscono apertamente il ‘paradosso francese’ secondo cui la minor frequenza di patologie cardiache a dispetto di una dieta ricca di grassi dei francesi dipenda dal consumo regolare di vino rosso. Ci vogliono maggiori ricerche, concludono i ricercatori. Per quanto ci riguarda, vino rosso In dosi modeste) e cioccolata fanno bene e aggiungono un tocco di piacere alla vita. E il piacere rimane la migliore medicina della vita.

Switch to our mobile site