«

»

ott 28 2013

Vent’anni per la biblioteca “Arpino”

 

(Antonio Infuso). Era il 19 ottobre 1993: la biblioteca comunale di Nichelino riapriva al pubblico, dopo alcuni anni di serrande abbassate. Per celebrare il compleanno, ben 20 anni, sono stati organizzati, ad ottobre, due seminari, che si sono trasformati in occasioni per discutere, approfondire e presentare nuove idee su come migliorare il servizio e promuovere sempre di più il piacere della lettura. Il primo incontro, “La promozione della lettura nella scuola e nelle biblioteche scolastiche”, si è tenuto, sabato 19 ottobre. Hanno partecipato Guido Quarzo, insegnante e autore di libri per bambini ed Eros Miari, esperto di promozione della lettura e gli insegnanti Giorgio Manduca, Anna Scotton e Renzo Favretto.

Il 26 ottobre, invece, incontro dedicato alle “Biblioteche come luoghi del welfare”, ovvero il rapporto intenso e inscindibile che intercorre fra sviluppo sociale, solidarietà e cultura. E poi un viaggio tra i labirinti della memoria per raccontare la storia delle biblioteche a Nichelino. Il sindaco Giuseppe Catizone, impegnato fuori città, ha inviato un video-messaggio di auguri. A presiedere la tavola rotonda è stata chiamata Cecilia Cagnigni, (Associazione Italiana Biblioteca). Sono intervenuti l’Assessore alla Cultura, Alessandro Azzolina, Eugenio Pintore (Biblioteche Regione Piemonte), Gianni Stefanini (AIB), Fredo Olivero (primo bibliotecario a Nichelino), l’ex sindaco, Angelino Riggio, Angela Pastorelli (ex bibliotecaria), Dagmar Gottling (biblioteca “Antonio Urceo” di Rubiera) e Davide Pogliani, (biblioteca “PuntoPero” di Pero) e una commossa Loredana Pilati (direttrice dell’Arpino). Nelle parole e  nei ricordi dei relatori – quasi dei frammenti in “bianco e nero” – emergono la storia di una città, del suo sviluppo e dei sogni e dell’impegno di molti. – spesso volontari – per costruire e inventare luoghi di confronto e di diffusione della cultura e della conoscenza. Brindisi finale e promesse di appuntamento fra… vent’anni. Auguri biblioteca “Arpino”.

Switch to our mobile site