«

»

gen 14 2013

Superga: 20/1 – “Cabaret Vertigo”, per grandi e piccini

Bambini, siete pronti? Allora, “Tutti a teatro”. Anche quest’anno, torna la rassegna per i più piccoli, organizzata in collaborazione con TeatroUno/Dottor Bostik. Quattro spettacoli, tra gennaio e aprile, di domenica pomeriggio, alle ore 16. Si parte il 20 gennaio: il Cirko Vertigo mette in scena “Cabaret Vertigo”, uno spettacolo di poesia, arte e creatività miscelata con l’arte circense; danze di nastri, clave e corpi che sembrano ridefinire le leggi della gravità restituendo una dimensione magica, comica ed eccentrica del mondo reale. Una perfetta commistione tra teatro e circo. Il 17 febbraio, arriva il momento della fiaba di “Raperonzolo”, dei fratelli Grimm, e interpretata, in questa versione, dalla compagnia Pupi di Stac di Firenze. Un povero contadino, per accontentare la moglie incinta, ruba dei raperonzoli da un orto misterioso. La Strega, padrona degli ortaggi, scopre il furto e predente per sé la nascitura, pena la morte. Il 17 marzo è il turno de  “La Gatta Cenerentola”, compagnia teatrale “Oltreilponte Teatro”, regia di Beppe Rizzo, sul palco insieme a Fabiana Ricca. Spettacolo di pupazzi e musiche dal vivo, che riprende la tradizionale fiaba di Cenerentola, ma nella sua antica versione italiana; la protagonista si chiama Zezolla, soprannominata Gatta Cenerentola, ha due matrigne e sei sorellastre, viene segregata e disprezzata all’interno della famiglia, ma con il passare del tempo diventerà ragazza e poi adulta e, grazie al sostengo delle fate dell’isola di Sardegna, riuscirà nel difficile compito di affrontare il mondo fuori dall’angusto contesto famigliare. Ultimo appuntamento, domenica 7 aprile. Il “Nata Teatro” di Arezzo presenta “Emanuele e il Lupo”, uno spettacolo teatrale di pupazzi, con Livio Valenti e Michele Mori. Lasciata la casa dei suoi genitori, il giovane Emanuele si mette in viaggio, finché arriva in un bosco dove decide di fermarsi. Comincia a costruire la sua casa in una luminosa radura, ma non sa che il lupo, nascosto tra i cespugli, lo sta spiando. Il biglietto d’ingresso costa 5 euro. I bambini fino ai 3 anni d’età entrano gratis.

Switch to our mobile site