«

»

gen 13 2017

Polizia Locale Nichelino: report 2016

grasso(Antonio Infuso). “Il 2016 è stato un anno molto intenso per i nostri vigili ma anche contrassegnato da ottimi risultati e completato da nuove iniziative di controllo e di sensibilizzazione”, così ha esordito Luigi Grasso, Comandante del Corpo di Polizia Locale di Nichelino, nel consueto incontro di presentazione alla stampa, tenutosi stamane 13 gennaio e dedicato all’attività annuale dei suoi civich.

E ha proseguito: “l’anno appena trascorso ha visto, inoltre, tre tornate elettorali e la recente alluvione. Siamo una città di 49.000 abitanti e il corpo dei vigili conto solo 34 unità, compresi gli amministrativi. Devo sinceramente ringraziare il personale per l’impegno e il sacrificio profusi anche in condizioni non sempre facili”.

Proprio sul personale è intervenuto anche il sindaco Giampiero Tolardo: “Il numero dei vigili, rispetto alla popolazione, registra una carenza di almeno una dozzina di unità. Ma, per i vincoli legislativi, non si può assumere nuovo personale, se non nella proporzione di un dipendente ogni quattro dimissioni. Questo vale anche per l’intera struttura comunale che è al di sotto dell’organico previsto. Oggi l’età media dei nostri dipendenti è di quasi 53 anni e nel prossimo quinquennio molti ultrasessantenni potranno andare in pensione. La nostra Amministrazione intende aprire una battaglia che consenta più margini nelle assunzioni. Non vorremmo trovarci, in futuro, a dover chiudere dei servizi oppure vederci costretti a esternalizzare alcuni attività. Anche perché, non di rado, quest’ultima soluzione si rivela poco efficace e molto più costosa”

Tornando al report dell’anno appena trascorso, si sono registrati 10.990 verbali di violazione Codice della Strada (10.693 nel 2015), per un importo accertato di 2.000.395 euro e una riscossione reale di 779.188 euro (nello scorso anno furono 1.478.952 euro con un rientro di 656.050) : la differenza è dovuta, in parte, alla possibilità di ottenere uno sconto del 30% sull’ammontare della multa se pagata entro i primi 5 giorni.

Il “Vista Red” (semaforo rosso) ha accertato 4.943 infrazioni, in aumento rispetto allo scorso anno (4.533); mentre i “punti-patente” sottratti ai guidatori indisciplinati sono stati 11.982 (furono 10.324 nel 2015).

Per quanto riguarda gli incidenti stradali, lo scorso anno ne sono stati rilevati 208 (1 con esito mortale), contro i 160 della precedente annata, ma ciò non ha aumentato, fortunatamente, il numero di decessi e di feriti.

Snocciolando la lista del report si notano altri numeri importanti: 1.682 pattuglie, 39 servizi per manifestazioni (tra cui la Turin Marathon), 1.735 servizi di vigilanza “ingresso-uscite scuole”, 1059 interventi.

Parlando del futuro, nel 2017 verrà incrementato il servizio di videosorveglianza del territorio con l’installazione di telecamere in via Parri, via Gozzano, nei gazebo dei comitati di quartiere, di fronte a tutte le scuole, compresa l’isola pedonale di via Moncenisio. Anche l’area del mercato verrà sottoposta a videosorveglianza (entro giugno 2017) per controllare anche la buona esecuzione del servizio di igiene urbana.

In prospettiva breve, è previsto l’arrivo dello “scout speed” un congegno mobile (costato 46.000 euro) a disposizione delle pattuglie “che – spiega Grasso – è preferibile al multavelox e con il quale compiremo non un’operazione di repressione ma di educazione culturale. Verranno, infatti, segnalate settimanalmente sul sito del Comune, le zone interessate al controllo. Sarà un modo per avvisare gli automobilisti e spingerli a moderare la velocità e rispettare il Codice della strada”.

Infine, è stato ricordato il numero di Tso (Trattamento sanitario obbligatorio) “che ammontano, nel 2016, a dodici e per i quali, come previsto da un’ordinanza specifica, non è mai stata usata la forza”

Sono in aumento i conflitti di vicinato e di condominio e gli interventi per i casi di persone in grave stato di disagio (esempio anziani soli).

Ma l’attività della Polizia Locale nichelinese abbraccia anche l’educazione stradale nelle scuole (3.000 alunni, adulti consapevoli domani, coinvolti nel 2016) e i corsi di aggiornamento con lo scopo di fornire alla città un servizio sempre al passo con i tempi, professionale e attento.

Switch to our mobile site