«

»

mar 03 2014

Oscar: La grande bellezza ha vinto

 

(Antonio Infuso). Ce l’ha fatta Paolo Sorrentino con “La grande bellezza”. Nella magica notte degli Oscar, ila pellicola è stata, infatti, premiata con l’ambita statuetta per il miglior film straniero. Il premio torna in Italia dopo 15 anni; l’ultimo ad averlo conauqistato era stato Roberto Benigni con “La vita è bella” nel 1999, quando una  Loren imbarazzata urlò in sala “Robertoooo”. Ad annunciare la vittoria della “Grande Bellezza” sono stati Ewan McGregor e Viola Dacis. Sorrentino ha ricevuto il premio insieme a un entusiasta Toni Servillo e il produttore Nicola Giuliano. “Grazie alle mie fonti di ispirazione Federico Fellini, Martin Scorsese, Diego Armando Maradona, a Roma, a Napoli e alla mia più grande bellezza personale, Daniela, Anna e Carl”, ha dichiarato il regista al ritiro delle statuetta. Il film, che in ha già superato i 2 milioni di dollari di inacassi, è un affresco dell’odierna dolce vita romana; giornalisti, prelati, politici, dame e intellettuali si incrociano in un’atmosfera decadente per la festa di compleanno di Jeb: a differenza dell’amara simpatia felliniana il  film di Sorrentino risulta impietoso, stratificato, denso di nubi, tutto teso a tracciare i profili di personaggi apparenti e senza anima; grande, la prova di Toni Servillo. (ansa)

Switch to our mobile site