«

»

lug 25 2016

Olimpiadi: tra gli azzurri 18 piemontesi

rio(Antonio Infuso) Siamo, ormai, alla vigilia delle Olimpiadi di Rio de Janeiro (5-21 agosto) e la nutrita compagine azzurra (277 atleti) si appresta ad affrontare l’avventura a “cinque cerchi” con molte speranze e con ben 18 protagonisti provenienti dal Piemonte. Su tutti primeggiano la maratoneta alessandrina Valeria Straneo, che nel suo vasto palmares può esibire anche un argento mondiale e uno europeo; la marciatrice cuneese Elisa Rigaudo (già bronzo olimpico a Pechino 2008 nella 20 km); il vercellese Giovanni Pellielo, tiro al volo specialista della fossa olimpica (tre volte medagliato alle Olimpiadi: bronzo a Sidney/2000, argento ad Atene/2004 e a Pechino/2008); la pallavolista Eleonora Lo Bianco (di Borgomanero, alla sua quinta Olimpiade). Astigiani sono il pallavolista Matteo Piano e la pentatleta Alice Sotero. Il ciclismo è rappresentato anche dal cuneese Diego Rosa (ottimo all’ultimo Tour de France). Dal Verbano Cusio Ossola giungono due canoisti: Alberto Ricchetti (Omegna) e Carlo Tacchini (Verbania) e la ciclista Elisa Longo Borghini (anch’essa di Verbania). Dalla Mole e provincia arrivano, invece, i torinesi Davide Manenti (velocista, nell’atletica leggera), Andrea Tiberi (mountain bike) e Arianna Schivo (sport equestri). Poi, abbiamo il chivassese Marco Lingua (lancio del martello); la nuotatrice moncalierese Luisa Trombetti; la ginnasta Alessia Maurelli e lo judoka Fabio Basile (entrambi di Rivoli); infine, da Venaria Reale la judoka Valentina Moscatt. Alla rappresentativa italiana, e in particolare ai diciotto piemontesi, un grande in “bocca al lupo” e tutto il nostro sostegno.

Switch to our mobile site