«

»

lug 09 2013

Nightbuster: navetta gratuita verso la “movida”

 

Da Nichelino a Torino, e ritorno, per divertirsi in tutta sicurezza. Anche per quest’anno, il Comune rinnova – in collaborazione con la Gtt – il servizio di “Night Buster”, rivolto a tutti i nichelinesi che vogliono raggiungere il cuore della movida torinese, durante i fine settimana estivi. Il servizio, gratuito, è già iniziato e proseguirà fino a metà settembre, tutti i weekend. La navetta del “Night Buster” è attiva dalle ore 24 alle ore 5 del mattino con partenze da entrambi i capolinea (Candiolo e piazza Vittorio a Torino), con frequenza ogni sessanta minuti. A Nichelino, la navetta del “Night Buster” percorre tutta via Torino, e si ferma alle paline della “linea 35”. Per garantire questo servizio, il Comune ha messo a bilancio per il 2013, circa 7mila Euro, aumentando quindi il budget, rispetto a un anno fa, di 500 Euro. Nel 2012, il “Night Buster” è stato utilizzato da 10.754 passeggeri, in netta crescita rispetto al 2011 (9.251): è la linea più frequentata dell’area torinese. Il “Night Buster”, grazie anche a questi numeri, dimostra di essere un servizio molto apprezzato dai giovani: «Il collegamento pubblico notturno è un vantaggio per la collettività – afferma l’Assessore ai Trasporti, Raffaele Riontino – significa meno autoveicoli in circolazione e meno persone reduci da feste, e con tasso alcolico spesso elevato, al volante. Quindi meno incidenti». Per la città il costo è minimo e i vantaggi sono molti. Il Sindaco, Giuseppe Catizone, commenta: «Non potevamo non confermare un servizio molto apprezzato, soprattutto dai giovani. Dare la possibilità a tutti di passare una serata a Torino senza dover prendere l’auto, rappresenta un risparmio e un pericolo in meno sulle strade». Infine, l’Assessore alle Politiche Giovanili, Diego Sarno esprime soddisfazione per il crescente successo dell’iniziativa, nata nel giugno 2009: «Ormai è entrato nella testa dei ragazzi che sono venuti a domandarci la conferma del “Night buster” per l’estate 2013 e l’anticipo al 15 giugno per raggiungere in sicurezza la festa di fine anno scolastico». (d.r)

Switch to our mobile site