«

»

set 09 2014

“Nichelino Città” sospende le pubblicazioni su cartaceo

nich citt nuovo(Antonio Infuso). Care lettrici e cari lettori,

con il numero di settembre – in distribuzione da domani nelle vostre case – “Nichelino Città” sospende le pubblicazioni nella versione cartacea.

A fine luglio, infatti, il nuovo editore ci ha comunicato che, a causa della complessa e delicata situazione del bilancio comunale, diventava necessario procedere a diversi tagli di spesa. E una di queste “sforbiciate” ha interessato il giornale e la comunicazione.

Dovrebbe trattarsi di una semplice sospensione riguardante solo il 2014. Il prossimo anno dovremmo ritornare tra voi in una veste più economica (carta, tipo di stampa, meno pagine, più pubblicità: varie ipotesi, ma tutte volte al risparmio, sono sul tavolo).

In questi nove anni, con costanza e continuità, abbiamo cercato di raccontare la città e siamo cresciuti sempre più, consolidando la nostra posizione nell’ambito del giornalismo locale.

Inoltre, abbiamo mantenuto una qualità grafico-estetica riconoscibile e di eccellenza (a cominciare dalle copertine), perché i “sensi” – tatto e vista, in questo caso – giocano un ruolo significativo nella riuscita di un prodotto editoriale.

Siamo stati fortunati perché abbiamo incontrato l’apprezzamento di migliaia di nichelinesi.

E, forse, non siamo stati solo fortunati…

Gli arrivederci, così come gli addii, prefigurano sempre scenari nostalgici.

A noi ciò non interessa.

Sono stati un servizio alla città e una gran bella avventura, tutto qui. Non bisogna mai voltarsi indietro.

Davanti, verso l’orizzonte, oltre lo sguardo, tra la terra e il cielo, c’è sempre una strada. E come diceva Jack Kerouac – mentre “violava” l’America dei luoghi comuni e del perbenismo – “la strada è vita”.

Voglio però ringraziare – e questo è un dovere professionale e un piacere umano – le persone con cui ho affrontato questa lunga, complessa e appassionante esperienza, raccogliendo un giornale ormai sepolto sotto la cenere e riportandolo a nuova intensa vita.

I giornalisti che hanno lavorato con me: Cristina, Andrea e Diego. Insieme abbiamo costruito un team coeso, professionale, di amicizia e arricchito dalla medesima passione calcistica.

Rosa, la grafica, sempre paziente anche con le mie richieste di cambiamento all’ultimo secondo, con il giornale già pronto per la stampa.

Ringrazio il precedente editore che ha sposato con convinzione e lungimiranza, quasi dieci anni fa, la causa – rivelatasi vincente – di una nuova voce informativa in città.

Ringrazio il nuovo editore, che apprezza il giornale e che già da febbraio/marzo 2105 intende riportare “Nichelino Città” nelle vostre case.

Ma soprattutto, ringrazio tutti voi, lettrici e lettori, per le critiche, i complimenti, le lettere e le testimonianze di simpatia.

Se “Nichelino Città” è uscito con continuità, lungo questi nove anni, lo si deve – e molto – a voi e alla vostra fiducia.

Ma ci troverete ancora – in questa fase interlocutoria e di “oblio” nella forma cartacea – con notizie e informazioni su internet sul sito www.nichelinocitta.it e su Facebook con il profilo (Nichelino Città) e con la pagina ufficiale (Nichelino Città On Line). Su Facebook siamo oltre 3.900 e contiamo di crescere sempre più, con  voi.

Dunque, arrivederci a presto e – come diceva sempre Spock – “lunga vita e prosperità”.

 

1 comment

  1. ilaria boniforte

    con grande dispiacere salutiamo le pubblicazioni in versione cartacea, sicuramente costose ma molto gradite da chi continua ad amare leggere in modo tradizionale e da chi, più anziano, non utilizza la tecnologia.
    è stato un piacevole ed atteso appuntamento che aggiornava su quanto succedeva ed era successo in città.
    sarà da noi sicuramente atteso ancor di più nel 2015.
    grazie e arrivederci
    la famiglia Boniforte Lomello

Commenti disabilitati.

Switch to our mobile site