«

»

feb 19 2015

Nichelino: casa di riposo, presentato il progetto

casariposo foto 1(Antonio Infuso). A nove mesi dall’insediamento, la Giunta guidata dal Sindaco Angelino Riggio ha messo in piedi tutti i percorsi per la realizzazione di uno dei principali progetti del suo programma di governo. Un moderno Presidio Socio Sanitario Assistenziale (PSSA), definito comunemente Casa di Riposo, capace di ospitare 120 degenti, che verrà costruito nell’area tra Via Giacosa e Viale Parco Rimembranza. I lavori partiranno a maggio e la struttura sarà ultimata entro la fine del 2016

E tutto a costo-zero per la Città di Nichelino. Infatti, il terreno su cui vedrà la luce il presidio è stato acquistato da “Numeria SGR”, per conto del “Fondo Salute 2”; mentre la gestione della futura struttura sarà affidata al Gruppo Gheron Srl. A breve “Numeria SGR” assegnerà i lavori.

Inoltre, con gli oneri dei costi di costruzione che verranno versati nelle casse del Comune (ammontanti a circa 200.000 Euro) verrà realizzato un parcheggio in via San Matteo, vicino all’area mercatale.

“Nel presidio, saranno ospitatati  – spiega il Sindaco, Angelino Riggioanziani con patologie croniche e per le quali è assolutamente impossibile gestire l’assistenza domiciliare. La nostra politica prioritaria, infatti, è quella di seguire gli anziani il più possibile a domicilio”.

La residenza – che verrà realizzata sul progetto dell’architetto Giovanni Pierro –  sarà suddivisa su due piani (terreno e primo) e quattro “nuclei”.

Ci saranno almeno sessanta camere, delle quali una decina “singole”, mentre le altre saranno “doppie”.

“Un nucleo – dettaglia Franco Fattori, Vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici – sarà realizzato al piano terreno, dove sono anche previsti gli ambulatori, la sala comune, l’edificio di culto, la  palestra, la lavanderia e la cucina. Il primo piano, che conta tre nuclei, disporrà di una sala soggiorno-pranzo per ciascun nucleo”.

A completare l’opera verranno realizzati un giardino esterno, un parcheggio adeguato e un giardino interno. L’oasi verde esterna sarà anche a disposizione della città e verrà attrezzata con un’area gioco per bambini. L’intero presidio (compresi guardino e parcheggio) occuperà 15.000 metri quadrati.

Alcuni dei 120 posti (almeno cinque) verranno riservati a nichelinesi, per i quali  sarà previsto uno sconto del 15% sulla retta. Trattandosi di struttura convenzionata  con la Regione Piemonte e l’Asl, la retta sanitaria sarà a carico del servizio pubblico mentre la quota alberghiera sarà a carico dei degenti (in caso di situazioni economiche delicate, il Cisa interverrà a sostegno).

Ma la residenza oltre a qualificare la città con un servizio di eccellenza, porterà respiro anche nell’ambito occupazionale.

“Si prevedono – precisa Riggio – una sessantina di nuovi posti di lavoro tra personale infermieristico, OSS,  addetti alla mensa, alle pulizie e alla manutenzione”.

“Ci organizzeremo – aggiungono Fattori  e l’Assessore al Lavoro, Giorgia Ruggieroin sinergia tra il Centro per l’Impiego e il nostro Ufficio Lavoro per individuare le professionalità e per prevedere dei percorsi di formazione destinati  il più possibile a residenti nichelinesi”.

“Già oggi (19 febbraio, n.d. r.) – conclude il sindaco – presenteremo il progetto in sede di Commissione Consiliare. Mentre il passaggio in Consiglio Comunale è previsto nella seduta del 3 marzo”.

 

Switch to our mobile site