«

»

ott 09 2015

Manutenzione scuola “M. Polo”: falso titolo allarmistico

poloIn merito all’articolo pubblicato su “CronacaQui” del 9 ottobre, a pag. 19, dal titolo “I bagni sono inagibili la palestra è a rischio. Allarme nella scuola”, l’Amministrazione Comunale della Città di Nichelino precisa quanto segue.

In primo luogo, si stigmatizza un titolo, volutamente drammatico, che sconfina verso il procurato allarme (che verrà verficato in sede legale), con il solo scopo di creare preoccupazioni tra le famiglie e i lettori e cercando (sempre nel titolo) di screditare l’azione e l’impegno del Comune nel settore della manutenzione scolastica.

E vi si legge anche il tentativo di delineare una situazione grave e tale da causare, soprattutto nei genitori, forte ansia sullo stato di sicurezza della struttura e, quindi, dei bambini.

Ciò anche in conseguenza di alcune immagini, di supporto all’articolo, recuperate dai social-network.

Invece, la realtà – in generale e non solo per la scuola “Marco Polo” (oggetto dell’articolo) – è diversa

E’ falso che i bagni della “Marco Polo” siano inagibili.

E non è solo falso ma è volutamente allarmistico.

E’ falso che la palestra sia a rischio.

E non è solo falso ma è, ancora una volta, volutamente allarmistico.

Nella scuola in questione, infatti, sono stati infatti spesi 17.000 euro per alcuni interventi, anche sui quei lucernari da cui sarebbero derivate le recenti infiltrazioni riportate nell’articolo.

Ovviamente i lavori eseguiti possono aver lasciato (o causato) qualche punto debole nel deflusso dell’acqua piovana che verrà immediatamente riparato.

Gli interventi di manutenzione, in una scuola, sono sempre necessari; spesso qualcosa si rompe, si usura o si degrada: un vetro, una sedia, un banco, un armadietto, ecc.

Ed è importante precisare che esiste uno specifico servizio on-line per segnalare i problemi alla ditta incaricata degli interventi di manutenzione.

Quest’ultima deve agire in tempi rapidi e, in caso di ritardi, sarà il Comune, se informato, a sollecitare.

L’Amministrazione Comunale, inoltre, quando riceve segnalazioni relative alla manutenzione e alla sicurezza negli edifici scolastici, agisce tempestivamente.

A Nichelino non esiste ancora il “teletrasporto” o il “replicatore” per intervenire in pochi secondi.

Forse il titolista di “CronacaQui” possiede, invece, il dono della “visione a distanza” ed è in grado di vedere “bagni inagibili”, “palestra a rischio” e “allarme nella scuola”?

Switch to our mobile site