«

»

ott 04 2013

LAVORI NELLE SCUOLE (I lotto): 1,56 milioni di Euro

 

Un investimento di circa 1.560.000 euro per la manutenzione straordinaria degli edifici scolastici. Grazie a questa cifra, già interamente stanziata, il Comune sta realizzando la riqualificazione di diverse strutture scolastiche in città. Tutti gli appalti sono stati affidati tra giugno e luglio e i lavori sono in via di esecuzione.  Nello specifico, i cantieri interessano: gli asili nido “Cacciatori” e “XXV Aprile”, la materna “Mirò”, le scuole elementari “Don Milani” e “Cesare Pavese”, la media “Silvio Pellico” e le elementari “De Amicis” e “Walt Disney”. Proprio a queste due scuole è destinata la parte più consistente dell’intero investimento. Per i lavori alla “De Amicis” sono stati stanziati circa 472mila euro. Serviranno per riqualificare tutte le facciate dell’edificio, mediante la realizzazione di un cappotto isolante. Quindi saranno sostituti i serramenti esterni e ripristinati i cornicioni. Tutti interventi finalizzati ad incrementare il risparmio energetico. In questo modo, in Comune stimano di poter ridurre la spesa per il riscaldamento di circa il 40%, passando dal costo annuale di 70mila euro a 40mila euro. Anche l’elementare “Walt Disney” sarà interessata da lavori di ammodernamento per un totale di circa 181mila euro. La parte più consistente delle opere prevede il rifacimento completo dei servizi igienici dell’intero edificio: scuola, spogliatoi e palestra, la cui copertura sarà rimessa totalmente a nuovo. Verranno rifatti anche gli impianti elettrici. Per tutte gli altri edifici «gli interventi che saranno portati a termine – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici, Nicola Emma  sono molti e prevedono: il ripristino dei servizi igienici, la revisione e il ripristino delle coperture di alcune scuole, il rifacimento della controsoffittatura e la sostituzione dei serramenti e delle luci esterne». Alcuni lavori serviranno per adeguare le scuole alle “Norme di prevenzione incendi per l’edilizia scolastica”. «Siamo soddisfatti perché non solo le scuole saranno sistemate in tutta la città – afferma l’Assessore all’Istruzione, Filippo D’Aveni – ma anche perché nel bilancio di quest’anno non un solo euro è stato sottratto all’istruzione. Stiamo per rinnovare la convenzione con le materne paritarie.  Inoltre è stata aperta  una nuova sezione in via Cacciatori». «La scuola – conferma, il sindaco Giuseppe Catizone – è un settore per il quale siamo disposti a compiere qualunque sacrificio. Rappresenta il futuro». (d.r.)

Switch to our mobile site