«

»

giu 19 2014

Ieri, il primo Consiglio Comunale

DSC_0742(Antonio Infuso). Si è svolta ieri, in piazza Camandona – in una sala gremita di pubblico – la prima seduta del Consiglio Comunale emerso dai risultati delle recenti elezioni. In base alla normativa, i componenti dell’assise sono solo ventiquattro, mentre nella scorsa legislatura erano trenta. Tra i banchi di maggioranza e opposizione si sono visti alcuni “veterani”, qualche “ritorno”, diversi esordienti (giovani e non)  e una presenza femminile rilevante (ben dieci donne). Nel primo Consiglio si sono concretizzati alcuni adempimenti formali: l’ufficializzazione degli aletti; il giuramento del neo-sindaco, Angelino Riggio; l’elezione del Presidente dell’assemblea, Graziella Scaramuzzino (Lista d’Aveni per Nichelino) e del vice-presidente, Antonella Pepe (Movimento 5 Stelle). Scaramuzzino e Pepe  sono le prime due donne a occupare questi incarichi. Si è trattato di uno dei consigli comunali a più alta presenza di spettatori: amici, parenti, sostenitori politici e curiosi non hanno voluto mancare al primo appuntamento di un “parlamento cittadino” le cui caratteristiche e composizione – così  come le elezioni che lo hanno generato– rimarranno nella storia della Città.

Switch to our mobile site