«

»

giu 25 2014

Ida Castronovo, pittrice dei fiori

castrovo fotoUna vita trascorsa a lavorare in una grande azienda. Poi, di colpo, una passione che, è il caso di dirlo, “fiorisce”. E’ la vicenda, curiosa e interessante, della pittrice nichelinese Ida Castronovo, che poche settimane fa ha ricevuto la menzione speciale della Giuria del premio “Biennale Città di Torino”, indetto da Comune, Provincia, Regione e dall’associazione Arte Città Amica, partecipando alla serata conclusiva alla Galleria d’Arte Moderna torinese. Il quadro premiato è la tela a olio “Peonie”, che conferma la grande predilezione della pittrice per i fiori. «In questo momento sono concentrata sui fiori, è una mia passione. la pittura è sempre stato un mio interesse, più a livello decorativo che pittorico in senso stretto, ma quando ho smesso di lavorare è diventata un’attività presente che mi impegna molto e mi regala soddisfazioni», spiega Castronovo, che è molto attiva anche in città. «Faccio parte dell’associazione dei Pittori di Borgo Vecchio, e collaboro con loro alle mostre e alle iniziative che vengono organizzate». La passione di Ida per la pittura non è solo sua, ma è un’impronta di famiglia: anche il marito, Biagio Ventrella, dipinge da anni, ma mentre Ida è specializzata in fiori, Biagio è un ottimo paesaggista. E i riconoscimenti non mancano: oltre al premio alla Gam, Castronovo è conosciuta in Liguria (al Castello della Clavesana di Cervo Ligure è stata protagonista di una mostra con il marito) e ha esposto alla Galleria Annunziata a Torino. (a.b.)

Switch to our mobile site