«

»

lug 04 2014

E’ morto Giorgio Faletti

falettiNon è più tra noi. Giorgio Faletti scrittore, attore, cantante, paroliere, compositore, sceneggiatore, pittore e comico italiano nato ad Asti, il 25 novembre 1950, è morto oggi a Torino all’età di 63 anni. Era malato da tempo Faletti, laureato in giurisprudenza, inizia la carriera come cabarettista nel locale milanese Derby negli anni settanta, nello stesso periodo in cui sul palco del locale circolano Diego Abatantuono, Teo Teocoli, Massimo Boldi, Paolo Rossi e Francesco Salvi.
In televisione è ad Antenna 3 e nel 1983 partecipa al fianco di Raffaella Carrà in Pronto Raffaella. Nel 1985 è uno dei personaggi del programma televisivo di Antonio Ricci Drive In.  Il suo personaggio più famoso è Vito Catozzo, ma interpreta anche altri personaggi come Carlino, Suor Daliso, il testimone di Bagnacavallo. Poco dopo è a fianco di Zuzzurro e Gaspare in Emilio dove crea il personaggio Franco Tamburini, stilista di Abbiategrasso. Partecipa inoltre a Fantastico nel 1990 al fianco di Pippo Baudo, Marisa Laurito e Jovanotti e, successivamente, a Stasera mi butto… e tre! con Toto Cutugno. Artista a  tutto tondo, Faletti ebbe grande fortuna con la famosa canzone “Signor Tenente”, ispirata alle stragi di Capàci e di via D’Amelio. Poi il successo, immenso, come scrittore: l’esordio è “Io uccido” che vende più di quattro milioni di copie. Un sentiero, quello dello scrittore di thriller, che lo porterà anche all’attenzione di alcuni maestri del “genere” come Jeffrey Deaver che di lui disse “Faletti diventerà una leggenda”.

Switch to our mobile site