«

»

apr 29 2013

Dall’Italia: sesso, in cucina è più intrigante

Gli italiani hanno le idee ben chiare sulla stanza della casa più intrigante per fare l’amore o almeno fantasticare: quasi l’80% ha dichiarato di aver consumato tra pentole e fornelli incontri ravvicinati di natura non culinaria con il proprio partner. A proporre il piccante sondaggio «Just Eat», il colosso della consegna a domicilio, eseguito per capire gli usi alternativi di questa area della casa.  Tra le sorprese riservate dagli intervistati quella per cui ad amare la cucina sono più gli uomini, l’82%, che le donne, il 73% (forse perché l’universo femminile associa questo luogo più al dovere che al piacere). A scegliere l’atmosfera accogliente e giocosa della cucina per consumare la passione di coppia almeno una o due volte al mese è quasi il 25% del campione, il 29% degli italiani ha sperimentato l’alternativa alla camera da letto almeno una volta nella vita, mentre i tradizionalisti che varcano la soglia di questo luogo solo per mangiare sono il 17%.  Seguendo questo trend è stato chiesto ai propri utenti quali siano le posizioni ideali cui dedicarsi in cucina e ha stilato l’ironica classifica del Kitchen-Sutra. Medaglia d’oro alla posizione dello chef (26,5%), piace soprattutto agli uomini con il 29% delle preferenze, che prevede una «ricetta» nuova ogni sera. In seconda posizione il pizzaiolo.Sul terzo gradino del podio la posizione del lavapiatti, grazie agli spunti creativi che può offrire il lavello.  «Gli italiani, si sa, amano molto la cucina. Ci siamo divertiti con questa curiosa indagine a scoprirne nuovi usi alternativi. Al di là dei dati più immediati, è emerso come il cibo abbia svariate e molteplici implicazioni sulla vita quotidiana e quanto sappia stimolare tutti i nostri sensi», ha dedotto Benvolio Panzarella, direttore generale di Just Eat. (leggo)

Switch to our mobile site