«

»

giu 13 2012

Dall’Italia: in arrivo pillola che programma il “ciclo”

Dovrebbe essere disponibile sul mercato italiano fra circa un anno la nuova pillola contraccettiva ‘no stop’ che, con una assunzione senza interruzioni, permetterà alle donne di “programmare” quando avere il ciclo mestruale. Ad annunciarlo sono gli esperti in occasione del Congresso nazionale congiunto della Società italiana di contraccezione e Federazione italiana di sessuologia scientifica, in corso a Taormina con la partecipazione di circa 700 specialisti.
La nuova pillola è già stata autorizzata dall’Ente europeo per i farmaci (Ema) ed è attualmente all’esame dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa). «I vantaggi di questa nuova pillola sono molteplici – sottolinea Rossella Nappi, professore della Clinica ostetrica e ginecologica dell’Università di Pavia – soprattutto perchè molte donne soffrono di disturbi anche gravi legati al ciclo mestruale. la nuova pillola consentirà invece di decidere quando avere il ciclo, permettendo dunque alle donne di programmare meglio la propria vita. Si tratta di un contraccettivo indirizzato a tutte le donne e che non presenta alcuna controindicazione – aggiunge l’esperta – dal punto di vista medico o fisiologico».  La pillola ‘no-stop’ sarà messa in commercio insieme ad un device elettronico, spiega Nappi, «che terrà il conto delle pillole assunte e, una volta decisa la sospensione dell’assunzione, indicherà quando arriverà il ciclo». Un vantaggio in più per le donne, rileva inoltre la ginecologa e sessuologa Alessandra Graziottin, «dal momento che, secondo un recente sondaggio, ben l’81% delle italiane intervistate si dice favorevole ad una pillola che non faccia arrivare il ciclo mestruale, mentre il 36% vorrebbe avere le mestruazioni una sola volta ogni tre mesi».

Switch to our mobile site