«

»

lug 03 2012

Dall’Italia: divieto protesi al seno per minorenni

No alle protesi al seno per le minorenni, il divieto approda direttamente sulla Gazzetta Ufficiale accompagnato dall’obbligo di istituire un registro nazionale e dei registri regionali degli impianti protesici mammari, nonchè le norme sugli obblighi informativi alle pazienti.  La legge, che entra in vigore il 12 luglio – ricorda il sito del ministero della Salute – istituisce il registro nazionale e i registri regionali degli impianti protesici mammari effettuati in Italia, nell’ambito della chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica. I registri sono istituiti per consentire il monitoraggio clinico delle persone impiantate e il monitoraggio epidemiologico a scopo di studio e ricerca scientifica e di programmazione, gestione, controllo e valutazione dell’assistenza sanitaria. La legge vieta l’impianto di protesi mammaria a soli fini estetici sulle minorenni. L’inosservanza del divieto da parte degli operatori sanitari che provvedono all’esecuzione dell’impianto è punita con il pagamento di una somma pari a 20.000 euro o con la sospensione dalla professione per tre mesi. Il divieto non si applica nei casi di gravi malformazioni congenite certificate da un medico convenzionato con il Servizio sanitario nazionale o da una struttura sanitaria pubblica.

Switch to our mobile site