«

»

ott 10 2012

Dall’Italia: 3 milioni schiavi del web (sesso e giochi)

Tre milioni di italiani nella trappola del Web. Persone che passano davanti al Pc otto e piu’ ore al giorno. E non per lavorare, ma perche’ non ne possono fare a meno, come succede con una sostanza stupefacente. L’allarme viene dagli specialisti che partecipano a Milano al 46/o Congresso Nazionale della Societa’ Italiana di Psichiatria. L’incidenza del disturbo vada dal 3 all’11% della popolazione, con una prevalenza maggiore dai 15 ai 40 anni. Sesso virtuale e giochi le trappole principali. (Ansa)

Switch to our mobile site