«

»

giu 21 2012

Dal mondo: IBM, supercomputer ad acqua

Non solo esegue calcoli alla velocità più alta mai registrata in Europa ma permette di risparmiare sulla bolletta e persino di riscaldare l’edificio che lo ospita. E’ il nuovo supercomputer SuperMuc, messo a punto da Ibm e dal Leibniz Supercomputing Centre di Monaco di Baviera, in funzione da luglio. Oltre ad avere prestazioni pari a quelle di 110 mila pc, ha un innovativo sistema di raffreddamento che usa acqua calda, circa 42 gradi, e abbatte i consumi del 40%.

Switch to our mobile site