«

»

mar 18 2012

Dal mondo: dieta mediterranea aiuta memoria

Uno studio spagnolo su anziani ad alto rischio cardiovascolare dimostra che la dieta mediterranea migliora le capacità cerebrali. L’olio d’oliva aumenta la memoria a breve termine e assieme al caffè aiuta a fermare i ricordi nel lungo periodo; le noci migliorano la memoria di lavoro, il vino rosso consente di ottenere punteggi migliori ai test che misurano le funzioni cognitive. Grazie ai “cibi mediterranei” ricchi di antiossidanti, ridotto il rischio di deficit cognitivo e demenza: la prevenzione con la dieta potrebbe diminuire i costi associati all’Alzheimer, che oggi in Italia ammontano a 50 mila euro all’anno per paziente per un totale di oltre 30 miliardi di euro annui.

Switch to our mobile site