«

»

feb 12 2013

Dal Mondo: Curiosity “morde” Marte

Il robot-laboratorio della Nasa Curiosity ha trivellato con successo la roccia marziana prelevando il primo campione da analizzare alla ricerca di indizi che possano svelare se su Marte si sono avute condizioni ambientali favorevoli ad ospitare forme di vita. Le immagini mostrano un buco profondo 1,6 cm e largo 2,5 cm, scavato nella roccia sedimentaria ‘John Klein’, scelta perche’ la sua conformazione fa pensare che possa contenere informazioni sulla possibile presenza nel passato di acqua. (Ansa)

Switch to our mobile site