«

»

nov 12 2012

Dal mondo: cervello e caffeina…

Una piccola dose di caffe’ incrementa la velocita’ e l’accuratezza con cui riconosciamo le parole che hanno una connotazione positiva. Lo studio, pubblicato sulla rivista PLOS ONE, e’ opera dei ricercatori dell’Universita’ di Ruhr, in Germania, e mostra che la caffeina rinforza l’elaborazione neurale delle parole positive, ma non di quelle con associazioni neutre o negative. Precedenti ricerche avevano mostrato che la caffeina incrementa l’attivita’ nel sistema nervoso centrale, e dosi normali di caffeina possono migliorare le performance su semplici prove cognitive e comportamentali.E’ anche noto che alcune memorie sono rinforzate quando agli oggetti sono associate emozioni positive o negative, ma il legame fra consumo di caffeina e questi elementi emozionali era finora sconosciuto. Lo studio ha mostrato, per la prima volta, che il consumo di 200 milligrammi di caffeina, equivalenti a 2-3 tazze di caffe’, 30 minuti prima di un test puo’ migliorare il riconoscimento implicito di parole positive, senza avere pero’ alcun effetto sull’elaborazione di parole emotivamente neutre o negative. Gli autori suggeriscono che questo risultato e’ causato dai forti effetti dopaminergici che la caffeina ha sulle regioni del cervello dominanti per il linguaggio. (Agi)

Switch to our mobile site