«

»

ago 03 2012

Dal mondo: cattolici Varsavia boicottano Madonna

Madonna ancora nel mirino. Il concerto a Varsavia ha rischiato di essere boicottato dai polacchi, come protesta per gli atteggiamenti ‘blasfemi’ della cantante americana. Non solo. Proprio oggi ricorre il 68esimo anniversario della rivolta contro l’occupazione nazista a Varsavia che portò alla morte di 200mila persone. Il gruppo cattolico Krucjata Mlodych ha avviato da settimane la sua campagna su Internet e oggi ha fatto sapere che 50mila persone non andranno al concerto. Da parte loro gli organizzatori sono corsi ai ripari e hanno annunciato che prima della performance della rockstar verrà proiettato un video sugli eventi del 1944. Per le strade i gruppi cattolici stanno intanto preparando mega-proteste, nonché  sessioni di preghiera e ‘messe’ speciali anti-Madonna. Le accuse alla cantante Usa sono di utilizzare materiale sacro per i suoi show e di promuovere la pornografia e la deviazione sessuale. Madonna è reduce da un ‘flop’ all’Olympia di Pargi dove è rimasta sul palco solo 45 minuti prima che fischi e insulti l’abbiano praticamente allontanata. Sempre con i francesi si registra la ‘querelle’ della cantante la leader del Front National, Marine Le Pen, apparsa in un suo show con una svastica sulla fronte.

Switch to our mobile site