«

»

apr 04 2016

Covar14: contributi-bebè per chi usa pannolini lavabili

pannolini foto(A.I.). Usi i pannolini lavabili per il tuo bambino? Il Covar14, con l’iniziativa “Il bebè che fa la differenz…iata”, concede un incentivo alle famiglie che si mostrano attente all’ambiente, stanziando contributi a favore di coloro che sostituiscono il pannolino “usa e getta” con un tipo riutilizzabile dopo il passaggio in lavatrice. I pannolini “usa e getta” costituiscono il 5% dei rifiuti urbani: un insieme di plastica, polpa di legno e molteplici composti chimici, che possono impiegare più di 500 anni a decomporsi”. Inoltre: “l’utilizzo del pannolino lavabile-riutilizzabile presenta vantaggi per l’ambiente, perché riduce l’uso di risorse naturali e l’impatto dei trasporti, ma ha anche vantaggi economici immediati per la famiglia, che in media spende per i pannolini “usa e getta” da 1.400 a 1.600 euro per neonato, a fronte di circa 400 euro previsti per l’acquisto dei pannolini lavabili”.

Nell’ottica, quindi, di prevenzione e riduzione il Covar14 ha approvato un documento che stanzia 4.000 euro all’anno, destinati alle famiglie residenti sul territorio dei 19 Comuni del consorzio, che presentano domanda e documentazione. E’ previsto un contributo una tantum, pari al 50% della spesa sostenuta per l’acquisto, fino a un massimo di 100 euro a neonato, che non abbia compiuto 30 mesi alla data di presentazione della richiesta. Le domande vanno presentate all’ecosportello del Comune di residenza per Nichelino, in piazza Camandona), corredate di certificazione della residenza del bimbo e di scontrino fiscale o fattura, in originale, emessi da esercizi commerciali con sede sul territorio consortile, con indicati i dati identificativi dell’acquirente e del prodotto, importo e data. La richiesta può essere inviata via posta alla sede del consorzio – via Cagliero 3/I, 10041 Carignano (To) – o con posta elettronica certificata all’indirizzo consorzio.covar14@anutel.it.

Ulteriori info suwww.covar14.it

Switch to our mobile site