«

»

apr 15 2014

Cane in auto: salvato dai vigili di Nichelino

cane(Antonio Infuso). Due ore chiuso in auto, prima che il proprietario fosse rintracciato e lo facesse uscire all’aria aperta. Questa l’avventura di un Border Collie che deve la sua liberazione agli agenti della Polizia Municipale di Nichelino, intervenuti su segnalazione di alcuni cittadini preoccupati per la sorte del cane, in una giornata di caldo, con sole battente. L’autoveicolo, un Fiat Doblò con il cane all’interno, era parcheggiato in via Torino. I vigili, prima di rintracciare il proprietario dell’auto, hanno coperto i vetri con un telo scuro, per attenuare l’effetto dei raggi del sole. “Il proprietario – raccontano – era da un commercialista della zona. Abbiamo impiegato un paio di ore per rintracciarlo”. 180 lunghi minuti in cui si è temuto per la vita dell’animale. “Se il cane si fosse trovato in pericolo di vita avremmo sequestrato l’auto e infranto il vetro” . Il proprietario, un cinquantaquattrenne, si è giustificato con le lungaggini  della pratica da sistemare con il commercialista. Contravvenzione di 50 euro per malgoverno del cane che, fortunatamnet, è uscito dall’auto in buone condizioni.

Switch to our mobile site