«

»

giu 08 2014

BalLottaggio affluenza finale, ore 23: 43,12%

DSC_0405(Antonio Infuso) 43,12%. E’ questa la percentuale dell’affluenza alle urne per il ballottaggio tra Santo Cistaro e Angelino Riggio, candidati alla carica di Sindaco della Città di Nichelino. Alla chiusura dei seggi, ore 23, hanno votato 16.687 nichelinesi (su un totale di 38.695). Ricordiamo che due settimane fa, l’affluenza era stata del 73,34% (28.379 votanti). Mentre iniziano le operazioni spoglio, ultimo atto di questa infinita e anche polemica sfida, tutti si stanno ponendo la medesima domanda: che effetto avrà avuto sulle elezioni (e quindi sui due candidati) la diminuzione dell’affluenza? Un ulteriore elemento di suspense che renderà ancora più incerto l’esito finale.  Dunque, spazio all’ultimo atto per conoscere il nome del futuro sindaco. Una contesa che si è disputata tutta in famiglia tra due esponenti della stessa area politica (centrosinistra). Questa nottata resterà nella memoria di Nichelino. Quando, fra diversi anni, si leggerà la storia della città, le “elezioni 2014” – comunque vadano a finire – occuperanno un posto importante nella narrazione del percorso sociale, culturale e politico nichelinese; e in una futura nuova edizione ie “Nichelino come eravamo” o della “Guida ai servizi”, gli eventi di questi giorni verranno restituiti come uno spartiacque tra un prima e un dopo. Troveranno una collocazione insieme al boom demografico, alla città-dormitorio, alle lotte per i diritti, agli anni Settanta di Marchiaro, al Comune delle “cento associazioni e della solidarietà”, al riconoscimento del titolo di città, alla rinascita del Superga. L’auspicio per Nichelino, come sempre accade dopo le grandi sfide, è che si ritrovi un clima di ricostruzione, di collaborazione e di rispetto. Nichelino è una città con un immenso potenziale.

Switch to our mobile site