«

»

dic 17 2012

Arpino: mappe tattili per non vedenti

Sono state presentate oggi, 17 dicembre, le mappe tattili installate nella sede della Biblioteca “G. Arpino”, di Nichelino. Si tratta di tre planimetrie “a rilievo” della Biblioteca che consentono, a chi non vede, di muoversi in autonomia all’interno della struttura, nei magici labirinti di carta Il progetto, primo fra tutte le biblioteche della provincia d Torino, è stato realizzato grazie alla collaborazione tra l’Assessorato alla Cultura e all’Accessibilità della Città di Nichelino la Tactile Vision Onlus che, da anni, opera per favorire la comunicazione con i disabili visivi, mettendo a punto soluzioni innovative per offrire immagini accessibili contemporaneamente a ciechi, ipovedenti e vedenti (hanno già curato l’accessibilità del Louvre, del British Museum e del Museo Nazionale del Cinema).  “Questa iniziativa – spiega l’Assessore alla Cultura e Accessibilità, Alessandro Azzolina – fa parte di un progetto più ampio denominato “Nichelino accessibile” (di questo percorso fa parte anhe il PEBA – Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche) che la città ha messo in campo, in tutti i settori, a cominciare dalla fruizione totale della cultura”. A breve, la mappe tattili entreranno nelle sedi comunali, nel Teatro Superga, all’Informagiovani e in tutte le scuole. L’iniziativa è stata illustrata dall’architetto Rocco Rolli, della Tactile Vision Onlus. “Per noi è importante il concetto di inclusione. Le mappe infatti, come i libri che realizziamo, sono accessibili a tutti, senza alcuna distinzione. Ed entrare per la prima volta, in una biblioteca, il luogo sacro della lettura, è un passo importante”. “Siamo la prima biblioteca dell’intera provincia e, forse, della regione – aggiunge Azzolina – a disporre di questo strumento. La città sarà sempre più aperta a tutti, nei servizi di prima necessità e nella cultura”. La Biblioteca “Arpino” già da anni offre opportunità ai portatori di deficit visivi con gli audiobook e i libri della “collana a corpo 16”; le tre mappe tattili aggiungono un nuovo, importante , tassello a questo visione del servizio pubblico. (a.i.)

Switch to our mobile site