«

»

apr 12 2016

25 aprile: Nichelino ricorda la Liberazione

manif 25(Antonio Infuso). Il prossimo 25 aprile sarà il 71° anniversario della Festa della Liberazione, una ricorrenza che viene ricordata a partire dal 1946 (anno successivo alla Liberazione), su proposta del presidente del consiglio Alcide De Gasperi, emanata in decreto dal Principe Umberto II, Luogotenente dell’allora Regno d’Italia. Solo a partire dal 1949, però, la celebrazione della Liberazione divenne, a tutti gli effetti, festa nazionale (Legge 260/1949).

Nichelino, come tutti gli anni, prevede iniziative per ricordare il sacrificio di sangue di molti italiani per liberare il paese dal giogo nazifascista. Dunque appuntamento, alle ore 10.30, al Centro Sociale “N. Grosa” (via Galimberti, 3) per la deposizione di una corona d’alloro. Alle ore 10.40, il corteo si snoderà fino alla chiesa antica di SS. Trinità. Dopo la funzione religiosa, alle ore 11,45, ancora in corteo, i partecipanti giungeranno ai Giardini della Resistenza per la deposizione di una corona presso il Monumento dei Partigiani (oggetto, non molto tempo, fa di un grave atto di vandalismo). Alla manifestazione interverranno il Commissario Straordinario, Enrico Ricci, il Presidente dell’Anpi di Nichelino, Paola Bodojra, e l’ex-partigiano Paolo Ruffino.

Switch to our mobile site