«

»

mar 21 2014

21 marzo: Giornata Mondiale della Poesia

(primaveraAntonio Infuso). Da Omero a Janet Frame, la poesia è una delle forme più alte dell’espressione umana per restituire frammenti di emozioni, per raccontare sogni, ore felici e momenti dolenti. L’equinozio di primavera era – in realtà – ieri 20 marzo, a causa del noto fenomeno della “precessione”, ma l’Unesco ha mantenuto la tradizionale data del 21 marzo come Giornata Mondiale della Poesia, per unire i colori della primavera con le immagini, le ansie e palpiti dei territori della poesia. Dunque, per questa giornata, ci affidiamo alle parole di un nostro grande poeta, un cantautore entrato nelle antologie scolastiche: Fabrizio De Andrè.

Primavera non bussa lei entra sicura  come il fumo lei penetra in ogni fessura. Ha le labbra di carne i capelli di grano, che paura, che voglia che ti prenda per mano”.

Switch to our mobile site