«

»

mar 13 2013

16/3: Superga, “Non per un dio”, tra De Andrè e E.L. Master

Settimo appuntamento – il 16 marzo , alle ore 21 – per la stagione di prosa del Teatro Superga, con “Non per un dio (ma nemmeno per gioco)”, per la regia di Lucio Diana. Fabrizio De Andrè ed Edgar Lee Master cosa hanno in comune? La risposta potete trovarla assistendo a “Non per un dio (ma nemmeno per gioco)”, spettacolo tra musica e recitazione, per la regia di Lucio Diana. In scena, Michele di Mauro insieme al gruppo NuvoleIncanto, composto da: Fabrizio Cotto (chitarra e voce), Gigi Venegoni (chitarre), Piero Mortara (fisarmonica e pianoforte), Angelo Ieva (basso), Fabrizio Gnan (percussioni). Perché De Andrè e Lee Master? Perché l’attore Michele di Mauro, durante lo spettacolo, rievoca la “Collina” raccontata da Lee Master, nel suo libro più celebre, “L’Antologia di Spoon River”, per illustrare i personaggi delle canzoni di De Andrè, che rivivono anche nelle canzoni interpretate da NuvoleIncanto. Di volta in volta appaiono così quei personaggi e quelle storie legate alla guerra, all’amore, alla religione e alla vita quotidiana che hanno sempre popolato la poetica di De Andrè. Le canzoni “rilette” sono quelle più celebri, da Bocca di rosa a Fiume Sand Creek, da Geordie al Suonatore Jones.  In scena. Fabrizio Cotto (chitarra e voce), Gigi Venegoni (chitarre), Piero Mortara (fisarmonica e pianoforte), Angelo Ieva (basso), Fabrizio Gnan (percussioni). -“Voce dalla collina” Michele di Mauro -Allestimento e regia di Lucio Diana – EFFECI MUSIC. Ingresso: Platea Euro 17 (ridotto Euro 14) – galleria Euro 14 (ridotto Euro 12) Info: tel. 011 627.97.89 –  e-mail: info@teatrosuperga.it – SITO:  www.teatrosuperga.it

 

Switch to our mobile site