«

»

lug 11 2012

11-16/7: Questa sera “Festa dei popoli” a Nichelino

Questo è l’ombelico del pianeta! Dall’11 al 16 luglio, Nichelino si colora di tutte le bandiere del mondo, ospitando la “Festa dei popoli: l’integrazione è progresso”, organizzata dalla Città di Nichelino insieme all’Associazione Interculturale “Diversi ma Uguali”. Una settimana di concerti, esibizioni e manifestazioni in piazza Di Vittorio, tutte a ingresso gratuito. E’ previsto anche un momento di solidarietà, la sera dell’inaugurazione, mercoledì 11 luglio, con la raccolta fondi per le popolazioni dell’Emilia colpite dal terremoto. «La manifestazione – spiegano da Palazzo Civico – è uno strumento di condivisione che avvicina la cittadinanza alle realtà delle comunità straniere e vuole essere uno strumento per aiutare a vincere l’odio, l’intolleranza e il razzismo». Si comincia, mercoledì 11, alle 21 (tutti gli eventi inizieranno a quest’ora), con una serata dedicata al folklore delle regioni italiane. Sul palco di piazza Di Vittorio salgono il “Coro folkloristico Abruzzese e Molisano”, il gruppo “Tena Arteddeca”, la band di Musica Etnica siciliana “Agro Leontino” e quella di “Napoli Canta”. Giovedì 12, spazio alle musiche dell’Est Europa con l’Associazione “Fratia”  – che presenta una serata di ritmi e balli dalla Romania – alla danza del ventre con il “Clan Mabòn” e alle sonorità del Sud America proposte dal gruppo musicale “Tawa”. Venerdì 13, invece, serata tutta italiana: dalla Puglia, il gruppo “Terminal Traghetti” propone una trascinante selezione di pizzica e tamurriate del Mediterraneo. Il fine settimana, sabato 14 e domenica 15, si parte per un breve giro del mondo: sabato, sul palco di piazza Di Vittorio, sale il gruppo giamaicano “Roots Revelation” che renderà tributo alla musica intramontabile del “re del reggae”, Bob Marley. Domenica, alle ore 17.30, musiche e danze africane con l’associazione “Tamra”; poi, alle ore 21, si ritorna in Europa con il gruppo “I musicanti di Halanwa” (Associazione Armonia), che proporrà danze irlandesi e della tradizione occitana. Gran finale, lunedì 16, con il cantante folk Luis Destyno e la compagnia artistica “Paranza del Geco” e lo spettacolo di danze del Sud Italia. Ogni sera, sempre in piazza Di Vittorio, sarà allestito anche un ristorante che, a partire dalle 19, servirà piatti e specialità internazionali.

Switch to our mobile site