«

»

set 26 2013

100 candeline per Ida Bonetto

 

Che festa per i suoi cento anni! Ida Bonetto ha trascorso momenti di felicità, indimenticabili, insieme ai suoi parenti e amici. Lo scorso 29 agosto, infatti, ha compiuto 100 anni, un traguardo prestigioso. L’Amministrazione Comunale, come prevede la tradizione quando un cittadino compie un secolo di vita, ha omaggiato Ida con una targa che le è stata consegnata dal sindaco, Giuseppe Catizone, e dall’assessore alla Terza Età, Raffaele Riontino.

Ida Bonetto abita a Nichelino in via Andrea Doria, in un alloggio vicino a quello di suo figlio Aldemiro, che ha organizzato, insieme al fratello e alla sorella, la festa di Ida: «Mia mamma è ancora piuttosto autonoma così abbiamo festeggiato prima in casa, il ventinove agosto, tra pochi intimi. Poi l’otto settembre siamo andati a mangiare in un ristorante, qui in città, insieme agli amici».

Ida, come molte altre persone arrivate a Nichelino alla fine degli anni ’50, è originaria del Trevigiano. E’ nata a Chiarano (Treviso), il 29 agosto 1913. Nel 1957, insieme al marito e ai tre figli decide di trasferirsi in Piemonte, in quegli anni una delle regioni d’Italia in maggiore espansione economica e demografica: «La nostra prima casa è stata sempre in Via Andrea Doria – racconta il figlio – abitavamo tutti insieme. Mio fratello è poi rimasto a Nichelino, mentre mia sorella è tornata nel Trevigiano». Ida, oltre ad occuparsi della sua famiglia, e della casa, per anni ha lavorato come puericultrice (un operatore sanitario ed educativo che si occupa dei bambini da 0 a 6 anni), a Torino. Negli anni, anche dopo la scomparsa del marito nel 1990, non ha mai smesso di vivere la città: «Fino al 2007, quando ha avuto un infortunio, andava sempre al centro Grosa e faceva la spesa al mercato di piazza Bengasi». Tanti auguri nonna Ida. (d.r.)

Switch to our mobile site